Le News

RICERCA VELOCE






News

Questa news è stata letta: 65 volte


Come risparmiare energia in casa: 7 consigli utili

Ridurre i consumi di energia in casa fondamentale al fine di ridurre l'importo delle bollette dell'energia elettrica e del gas naturale, anche in considerazione del recente aumento delle bollette energetiche registrato ad inizio 2018 che segue una lunga serie di incrementi degli ultimi anni. Diminuire i consumi energetici, in particolare per quanto riguarda l'energia elettrica, possibile. Di seguito riportiamo una serie di utili consigli che, se seguiti, possono rappresentare un utile contributo per sostenere il risparmio energetico domestico. 1) Il primo passo da compiere per ridurre la spesa energetica rappresentato dalla scelta di una tariffa del mercato libero dell'energia elettrica e del gas naturale. Come mostra il comparatore di SosTariffe.it, infatti, grazie alle offerte del mercato libero possibile risparmiare, a parit di consumi energetici, circa 300 Euro all'anno. 2) Il secondo passo, legato a doppio filo al primo, rappresentato dalla scelta degli orari di utilizzo dell'elettricit. Se si attiva una tariffa dell'energia elettrica bioraria o trioraria, per ridurre al minimo i costi sar necessario utilizzare gli elettrodomestici che comportano un maggior consumo energetico nelle fasce orarie pi economiche che coincidono con le ore serali ed i giorni festivi. 3) Per ridurre i consumi di energia elettrica in casa consigliabile, inoltre, modificare il sistema di illuminazione utilizzando la tecnologia LED che permette di far diminuire, in modo significativo, il consumo e quindi la spesa rispetto a quanto avviene nelle case dove si utilizzando sistemi di illuminazione non a risparmio energetico. 4) Per incrementare il risparmio energetico domestico necessario, inoltre, prestare un occhio di riguardo agli elettrodomestici. Come prima cosa, infatti, si deve evitare di lasciare gli elettrodomestici in stand-by, in questo modo si potr ridurre la bolletta dell'energia elettrica sino ad un massimo dell'8%. Un altro aspetto da tenere in forte considerazione l'efficienza energetica. Quando si acquista un nuovo elettrodomestico, infatti, il parametro dell'efficienza energetica uno dei primi elementi da analizzare. Un dispositivo molto efficiente consumer decisamente meno energia rispetto ad un dispositivo poco efficiente. 5) Un quinto consiglio da considerare per migliorare il risparmio energetico domestico legato all'utilizzo dello scaldabagno elettrico, una delle principali fonti di spesa in casa. Per ridurre i consumi di questo dispositivo necessario assicurarsi di accenderlo almeno 30 minuti prima del suo utilizzo effettivo. Da notare, inoltre, l'importanza di fissare una temperatura massima per l'acqua scegliendo un limite di 60 gradi in inverno e 40 gradi in estate. 6) Per ridurre i consumi di energia elettrica, oltre che di acqua, consigliabile non utilizzare il prelavaggio quando si usa la lavatrice a meno che non ve ne sia una reale necessit. Il prelavaggio comporta un incremento di circa un terzo dei consumi di energia elettrica legati alla lavatrice. Da notare, inoltre, l'importanza di fare il bucato solo a pieno carico e con temperature non troppo elevate (evitare di salire sino a 90 gradi o di scendere, per questioni di pulizia ed efficacia di lavaggio, al di sotto dei 40 gradi). 7) Un ultimo fattore da tenere in considerazione legato al posizionamento degli elettrodomestici che non devono essere sotto la luce diretta del sole. Questo consiglio riguarda, in modo particolare, il condizionatore che rappresenta una delle principali fonti di spesa energetica in casa. Il condizionatore, per funzionare al meglio, deve essere posizionato all'ombra e, quindi, il pi lontano possibile dalla luce del sole diretta.



 



  

 

© 2016 TECNOAZIENDA SAS - Corso Duca degli Abruzzi 84 - 10129 Torino - P. IVA 09095640018 -